Pronostici Scommesse: come vincere sulle partite

Pronostici scommesse

In questa guida ai pronostici scommesse vi illustreremo il modo corretto di effettuare le vostre scelte quando scommettete online.

Quando avrete finito di leggere come funzionano i pronostici scommesse, sarete molto più pronti e istruiti su ciò che serve per diventare uno scommettitore sportivo vincente e di successo.

Entriamo subito nel vivo dicendo che se pensate che scegliere chi secondo voi vincerà una partita, un incontro o un combattimento sia il modo giusto di fare scommesse sportive, oggi vi aspetta una “amara” sorpresa. Perché? Perché non potrebbe essere più sbagliato.

Sebbene questo sia il modo in cui la maggior parte del pubblico di scommettitori sceglie le proprie puntate, i migliori bet tipster ci insegnano che è l’esatto contrario: è la ricetta per un bankroll che perde lentamente e non avrà mai alcun profitto.

Non sai cosa è il bankroll? Non conosci tutti i termini del betting online? Leggi subito il nostro glossario delle scommesse sportive

Cosa significa scommettere sui pronostici nel “modo giusto”?

Prima di iniziare a darvi i consigli e a suddividere le varie tipologie di scommesse con i pronostici, dobbiamo assicurarci di essere tutti sulla stessa lunghezza d’onda su ciò che stiamo cercando di ottenere.

Che cosa significa “il modo giusto” quando parliamo di scegliere i pronostici scommesse migliori? Ci riferiamo alla scelta di pronostici scelti per vincere.

Chiunque può guardare una partita e fare una selezione casuale e una scommessa. Quello di cui stiamo parlando è di fare delle scelte che diano maggiori possibilità di vincere nel lungo termine.

Se l’unica cosa che vi interessa è divertirvi, allora sentitevi liberi di scommettere come volete. Noi cerchiamo di rivolgerci a quegli scommettitori professionisti che fanno sul serio con le loro selezioni o che vogliono diventare più seri con il loro approccio matematico alle scommesse online.

Diventare uno scommettitore sportivo vincente non è facile. Non abbiamo intenzione di indorarvi la pillola. Vi diciamo solo che scommettere richiede una strategia e piani intelligenti e ben studiati per fare le migliori selezioni possibili nelle scommesse sportive.

Cercate il valore, non i vincitori

Quindi, se volete fare solo qualche scommessa per divertimento, potete probabilmente ignorare questa guida. Ma se volete ottenere un profitto e portare con i pronostici scommesse a un livello superiore, allacciate le cinture perché oggi vi aiuteremo molto.

Aspettate, cosa? Probabilmente in questo momento penserete che noi di Mister Scommessa siamo pazzi. Vi abbiamo appena detto che non dovreste cercare di scegliere i migliori quando fate le vostre scommesse? Sì… ebbene sì, l’abbiamo appena fatto. La buona notizia per voi è che vi spiegheremo nel dettaglio di cosa stiamo parlando e perché è fondamentale per il successo della vostra carriera di scommettitori sportivi.

Il modo migliore per iniziare a spiegare questo concetto è dimostrare un fatto.

Si può avere un record di scommesse sportive vincenti (vale a dire più vittorie che perdite), puntare lo stesso identico importo per ogni scommessa e perdere comunque denaro.

Inoltre, è possibile avere un record di puntate perdenti (più scelte sbagliate che corrette), puntare lo stesso importo per ogni scommessa e guadagnare soldi con le scommesse online.

Se siete confusi, non c’è problema. Analizziamo questo aspetto e poi parliamo di come applicarlo alle vostre scommesse.

Value bet: cosa sono i pronostici scommesse di valore

La chiave è che non tutte le scommesse pagano allo stesso modo. Se puntate sui grandi favoriti, probabilmente vincerete molte delle vostre scommesse, ma potreste non guadagnare. Al contrario, se puntate su un gruppo di sfavoriti, vincerete meno spesso, ma verrete pagati molto di più quando potete immaginare.

Se scommettete quattro scommesse che sono tutte (-500) favorite per 100 euro ciascuna e ne vincete tre su quattro, ecco come sarà il vostro profitto.

Scommessa 1 €100 (-500) Vincita €20

Scommessa 2 €100 (-500) Vincita €20

Scommessa 3 €100 (-500) Vincita €20

Scommessa 4 €100 (-500) Non Vincita (-€100)

In questo scenario, avete ottenuto un risultato di 3-1 nelle vostre scommesse, ma avete perso 40 euro. State vincendo il 75% delle vostre scommesse, ma state perdendo denaro. Per valutare il vostro successo, dovreste tenere traccia del vostro ritorno sull’investimento e non del vostro record di vittorie/perdite. L’importo del profitto o della perdita è molto più importante del record, anche se sembra che sia quello che la gente tende a condividere.

Perché è importante quando si scommette su un pronostico? Si spera che sia chiaro che il vostro obiettivo quando fate le scelte non deve essere quello di scegliere i vincitori. Chiunque può puntare su grandi favoriti per imbottire un bel record di vittorie e sconfitte.

Ci vuole un esperto, ossia un bet tipster professionista, per fare scommesse che vi facciano vincere soldi. Questo si chiama fare scommesse di valore o value bet sui pronostici scommesse sportivi. L’intero obiettivo delle scommesse sportive dovrebbe essere quello di trovare scommesse di valore.

Questo non significa che non si debba puntare sui favoriti o che non si possa guadagnare solo puntando sui favoriti. Ecco cosa intendiamo.

Questa è la parte importante, quindi preparate fogli e matite così capirete meglio cosa vi aspetta.

Dovete cercare le scommesse che si prevede paghino più di quanto dovrebbero.

Tecnicamente, le scommesse sportive cercano di fissare le linee di scommessa esattamente a quello che i bookmaker pensano dovrebbe essere (meno qualche punto percentuale per il rake della casa in modo da poter guadagnare).

La linea si sposta in base a come le persone scommettono per cercare di incoraggiare o scoraggiare le scommesse sui diversi lati di una partita. Ciò significa che la linea si sposta spesso per soddisfare gli obiettivi delle scommesse sportive.

Tuttavia, ci può essere solo una linea corretta. La linea sarebbe quella che si riesce a verificare effettivamente durante la partita. Se aveste la capacità di pronosticare il futuro, potreste vedere quale dovrebbe essere la linea di vincita o lo spread di punti, e potreste scommettere se la linea o lo spread non sono a vostro favore.

Se siete un po’ confusi, non c’è problema. Vediamo un esempio per rendervi le cose più chiare. In questo esempio, per semplificare le cose, supporremo che non ci sia il rake della casa.

Supponiamo che Squadra A giochi contro Squadra B. No, queste non sono squadre reali, ma sono le nostre squadre di calcio inventate per l’esempio di oggi.

Diciamo che Squadra A è una squadra fenomenale e pensate che se giocassero contro la Squadra B dieci volte, vincerebbe 8 partite su 10. In pratica, pensate che vincerà. In pratica, pensate che vincerà l’80% delle partite che giocheranno insieme.

La moneyline sui Squadra A è attualmente (-400). Per essere tutti sulla stessa lunghezza d’onda, una scommessa moneyline è una scommessa che la squadra vincerà la partita. La quota di (-400) significa che se si scommette 100 euro sulla Squadra A, si otterrà un profitto di 25 euro. È una scommessa da fare o no?

Probabilità implicite

La chiave per capire se si tratta di un’ottima selezione di scommesse da fare o meno è la probabilità implicita di un pronostico sportivo. La probabilità implicita è la probabilità (possibilità che qualcosa accada) che un altro numero implica. Quindi, (-400) non vi dice solo quanto verrete pagati per una scommessa corretta sulla Squadra A, ma vi dice anche la probabilità che la Squadra A vinca in base a quel numero.

Con alcune conversioni matematiche di base, possiamo trasformare qualsiasi moneyline in una percentuale di probabilità che qualcosa accada.

Poiché nessuno ha tempo di fare calcoli, cercate un convertitore di probabilità implicite online. Vi consigliamo vivamente di salvarlo sul vostro browser perché diventerà la pietra miliare della vostra carriera di scommettitori sportivi.

Quando inserite (-400) come quota americana e cliccate su converti, vi dirà che la probabilità implicita di vittoria della Squadra A in base a questa linea di scommesse è dell’80%. In base al vostro pronostico (che chiameremo probabilità di pronostico), anche voi pensavate che la Squadra A abbia l’80% di probabilità di vincere la partita. Pertanto, questa scommessa pagherebbe esattamente quanto voi pensate che dovrebbe pagare in base alla probabilità che la Squadra A vinca la partita.

Quindi, dovreste fare questa scommessa? In realtà non importa. Se il vostro pronostico è corretto, con questa scommessa guadagnerete effettivamente 0 euro nel lungo periodo. Paga esattamente come dovrebbe, quindi non c’è alcun valore.

Ecco cosa cercate. Cercate scommesse in cui la probabilità implicita sia inferiore a quella che pensate si verificherà (la vostra probabilità prevista). Ricordate che le scommesse sportive vi pagano in base alla probabilità che qualcosa accada.

Meno è probabile che accada, più soldi vi pagheranno. Più è probabile che si verifichi, meno soldi vi pagheranno quando avrete ragione.

Quindi, diciamo che i pronostici scommesse sportive ritengono che la Squadra A non sia così brava nel calcio e che abbia solo il 60% di probabilità di vincere la partita. Se inserite il 60% nel convertitore nello slot della probabilità implicita e cliccate su converti, vedrete che le quote americane sono circa (-150). Se doveste scommettere 100 euro a (-150), otterreste un profitto di 66,67 euro.

Questo è molto di più di quanto si pensa di poter ottenere. Prevedete che la probabilità di vittoria sia dell’80%, il che dovrebbe comportare un profitto di 25 euro. Pensate che un profitto di 25 euro sia giusto. Se le scommesse sportive vi pagano 66,67 euro quando avete ragione, vi stanno strapagando. Questo è un valore.

Quando si trova un valore come questo, si è trovata una grande scommessa. Se la vostra probabilità di previsione (la probabilità di vittoria secondo voi) è corretta e le scommesse sportive vi pagano più di quanto dovrebbero, avete trovato un valore e siete sulla buona strada per fare soldi.

Scelte da sfavorito

È importante notare che è possibile trovare valore anche nelle scommesse sugli sfavoriti. Dovreste scommettere su queste scelte anche se non pensate che l’underdog vincerà? Nella maggior parte dei casi, dovreste puntare su queste scelte. Ricordate che le scommesse sportive non servono a vincere la prossima scommessa. Si tratta di vincere denaro nel lungo periodo. Più scommesse sono di valore, più si guadagnerà nel lungo periodo.

La cosa da ricordare quando si scommette su scommesse sfavorite è che potrebbero essere necessarie più partite e scommesse per realizzare il proprio profitto.

Esempio

Supponiamo che Squadra A e Squadra B giochino di nuovo. La Squadra B è di nuovo sfavorita a (+400). Pensate che la Squadra B abbia il 40% di probabilità di vincere la partita. C’è valore in questa scommessa e dovreste farla?

Per prima cosa è necessario convertire la quota moneyline di (+400) in una probabilità implicita. Se la probabilità implicita è inferiore alla probabilità prevista (40%), allora la scommessa ha un valore. Inserendo (+400) nel convertitore, si nota che la probabilità implicita è del 20%. Ciò significa che verreste pagati molto di più di quanto le scommesse sportive dovrebbero pagarvi.

Se siete curiosi di sapere quale dovrebbe essere la quota in base alla probabilità di vittoria, potete scoprirlo. Inserite il 40% nel convertitore di probabilità implicite e vedrete che la quota dovrebbe essere di +150. Ciò significa che se scommettete 100 euro, pensate che dovreste ottenere 150 euro di profitto, mentre le scommesse sportive sono disposte a pagare 400 euro di profitto. C’è molto valore qui.

Ma… pensate ancora che la Squadra B perderà la partita. Quando dite che hanno il 40% di probabilità di vincere, state dicendo che pensate che perderanno più spesso di quanto vincano. Quindi, conviene fare questa scommessa?

Per prima cosa, vediamo come funzionerebbe se si effettuassero 10 scommesse e le scommesse sportive avessero ragione nel dire che la squadra ha solo il 20% di probabilità di vincere la partita.

Scommessa 1 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 2 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 3 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 4 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 5 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 6 €100 +400 Vincere +€400

Scommessa 7 €100 +400 Perdere (-€100)

Scommessa 8 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 9 €100 +400 Perdita (-€100)

Puntata 10 €100 +400 Vincere +€400

Il vostro profitto totale sarebbe pari a 0. Avreste perso 8 scommesse su 10, ma poiché siete stati pagati con l’importo corretto, il risultato si bilancia. Ovviamente, non potete scommettere la stessa partita 10 volte, ma l’idea è che se fate sempre scommesse che pagano l’importo corretto, andrete sempre in pareggio.

Esaminiamo lo stesso scenario, ma supponiamo che la vostra previsione secondo cui la Squadra B ha il 40% di probabilità di vincere la partita sia corretta. Questo significa che dovrebbero vincere 4 volte su 10. Ricordate che le scommesse sportive vi pagheranno comunque per aver pronosticato solo il 20% di probabilità di vittoria.

Numero della scommessa Importo della scommessa Pagamento Quota Risultato Profitto

Scommessa 1 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 2 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 3 €100 +400 Vincere +€400

Scommessa 4 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 5 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 6 €100 +400 Vincere +€400

Scommessa 7 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 8 €100 +400 Perdita (-€100)

Scommessa 9 €100 +400 Vincere +€400

Puntata 10 €100 +400 Vincere +€400

In questo scenario, avreste ottenuto un profitto di €1000! Stavate scommettendo su partite che vi aspettavate di perdere, ma poiché c’era del valore siete riusciti a ottenere un profitto nel lungo periodo.

Come utilizzare le value bet per fare ottimi pronostici scommesse

A questo punto, speriamo che abbiate capito che la chiave per essere uno scommettitore sportivo vincente è trovare il valore, sia che si tratti di favoriti che di sfavoriti. Se fate continuamente scelte di valore invece di scegliere solo chi pensate che vincerà la partita, inizierete a ottenere un buon profitto.

Più valore trovate nei pronostici scommesse, più soldi guadagnerete con le value bet.

Quindi, quali sono le azioni che potete intraprendere per utilizzare queste informazioni e fare scelte migliori? In realtà è molto semplice.

Innanzitutto, è necessario calcolare la percentuale di probabilità di vincita di una scommessa. Questo è più facile a dirsi che a farsi, ma lo tratteremo in una sezione successiva. Una volta calcolata la probabilità di vincita di una scommessa, è necessario convertire la percentuale in un numero di quote.

Quindi, iniziate a guardare le diverse scommesse sportive e vedete quanto pagano per quella scommessa. Se pagano meglio di quanto pensate, dovreste fare quella scommessa.

Esempio

Supponiamo che la nostra squadra preferita, la Squadra A, giochi contro la Squadra B. Utilizzate la vostra strategia predittiva (che tratteremo nella prossima sezione) e scoprite che secondo voi la Squadra A ha il 35% di probabilità di vincere contro la Squadra B. Inserite questo dato nel convertitore e vedete che la quota moneyline dovrebbe essere di +185. Se trovate una qualsiasi scommessa sportiva che paga più di +185, dovreste fare quella scommessa perché ha valore.

Esempio

Se andate alla scommessa sportiva n. 1 e vedete che pagano la scommessa a +210, dovreste scommettere. Tenete presente che non ci saranno sempre enormi discrepanze nei pagamenti, quindi a volte dovrete puntare su un valore più basso. Se riuscite a trovare solo qualcosa come +195, potreste comunque accettare la scommessa.

Cercate sempre il valore e non i vincitori. La chiave per vincere alle scommesse sportive nel lungo periodo è trovare il valore e sfruttarlo.

Eccezione nelle value bet

Ci sono alcuni casi in cui una scelta può avere un valore su cui non si vuole scommettere. Più le quote di vincita si allontanano dallo zero, maggiore è il valore che dovrete cercare. Ad esempio, la differenza tra +150 e +200 è pari a 50. A nostro avviso, si tratta di un valore piuttosto elevato.

Anche la differenza tra +1000 e +1050 è di 50, ma non si tratta di un valore enorme. La scommessa è talmente improbabile che il rischio non vale la giocata In teoria, si potrebbe ancora fare questa scommessa, ma ci vorranno così tante occasioni per superare la variazione che probabilmente non ne vale la pena.

Lo stesso vale per i favoriti. (-200) ha molto più valore di (-230). Tuttavia, (-500) e (-530) sono a soli 30 punti di distanza, ma non hanno un valore così elevato. Anche se si può ancora fare questa scommessa, la ricompensa potrebbe non essere sufficiente per il rischio associato. Assicuratevi sempre di chiedervi se c’è abbastanza valore per correre il rischio che state correndo. Le piccole discrepanze vicine allo zero valgono molto di più di quelle più lontane dallo zero.

Una nota aggiuntiva sulle scommesse su Point Spread e Total

Come avrete notato, abbiamo discusso principalmente delle scommesse moneyline e non abbiamo toccato l’argomento della ricerca di valore con le scommesse che di solito non hanno vincite variabili, ma hanno invece spread di punti variabili. Quando si cerca il valore in questo caso, si hanno due modi per affrontare la situazione: il modo facile e il modo difficile.

Il metodo difficile consiste nel calcolare la percentuale di vittoria prevista, convertirla in una moneyline e poi convertirla in uno spread. Esistono alcuni calcolatori per aiutarvi in questo senso, ma sono poco affidabili.

L’approccio più semplice è quello di non calcolare la percentuale di probabilità di vittoria di una squadra, ma di calcolare quanti punti si pensa che vincerà. È lo stesso processo, solo che si ottiene un numero diverso. Se lo spread offerto è migliore di quello che si pensa dovrebbe essere, c’è del valore.

Come costruire una strategia sui pronostici scommesse

Il successo delle scommesse sportive non consiste nel gettare un amo in mare e vedere se si riesce a catturare un pesce. Non si tratta nemmeno di stare seduti a fissare un muro vuoto o una pagina di linee per vedere cosa salta fuori. Il successo delle scommesse sportive consiste piuttosto nell’utilizzare una strategia predittiva ben formulata e accuratamente realizzata per individuare le scommesse che si devono e non si devono fare.

Nella sezione precedente, abbiamo parlato di come trovare il valore convertendo la vostra probabilità di previsione in un numero di quote moneyline e confrontandolo con quello offerto dalle scommesse sportive.

Se si trova una vincita migliore, la si prende e si ride per molte settimane. Anche se in teoria sembra semplice, la complessità e le sfide si presentano quando si tratta di capire la propria probabilità di previsione. Quando avete ragione, farete soldi. Quando si sbaglia, si perderanno molti soldi.

Per essere sicuri di essere tutti sulla stessa lunghezza d’onda, parliamo un po’ di più di cosa intendono i tipster di Mister Scommessa quando si parla di probabilità predittiva.

La probabilità predittiva è un numero presentato come percentuale che indica la probabilità che una squadra vinca una partita.

È un termine elegante mutuato dal mondo anglosassone del betting online, ma la premessa è semplice.

Se pensate che una squadra vincerà il 75% delle volte che gioca una partita, la vostra probabilità predittiva è del 75%.

Esistono due approcci principali per calcolare la percentuale di previsione della vittoria di una squadra. Esistono altri approcci, ma la maggior parte di essi rientra in una di queste due categorie.

Il primo è l’approccio “a occhio” e il secondo è l’approccio matematico.

L’approccio “a occhio” non è un termine professionale, ma più che altro un modo per descrivere la strategia di raccogliere dati, analizzare le statistiche e la storia, per poi giungere alle proprie conclusioni. Questo è ciò che molti scommettitori sportivi già fanno, ma in forma più blanda.

Qui, però, vorremmo dare una svolta. La maggior parte degli scommettitori sportivi considera la partita in arrivo come una partita unica e decide se vincere o perdere. Questo non ci aiuta se stiamo cercando una percentuale di probabilità di vincere la partita.

Invece di considerare la partita come una singola partita, immaginate che le due squadre giocheranno 100 volte. Decidete quante volte pensate che una delle due squadre vincerà su 100 volte. Questa sarà la vostra percentuale di previsione.

Se pensate che probabilmente vincerà 60 volte su 100, la vostra probabilità di previsione è del 60%. Si può fare lo stesso con 10 partite e moltiplicare per 10. Non importa quale sia il risultato. Non ha molta importanza quale delle due si utilizzi. L’importante è che riusciate a far pensare la vostra mente in modo diverso.

Il secondo approccio consiste nel creare una formula matematica che fornisca una percentuale in base alle statistiche e ai fattori inseriti. Esiste una moltitudine di modi diversi per costruire le formule, ma ecco un’idea generale per iniziare. Individuate i criteri che ritenete importanti per determinare la probabilità di vittoria di una squadra. Si può trattare di un numero qualsiasi di criteri e di solito più sono, meglio è.

Dopo aver determinato i criteri che ritenete importanti, dovrete stabilire il peso di ciascuno di essi. Quindi, si vuole assegnare a ogni squadra una valutazione basata sulla propria opinione o sulle statistiche. Se costruite bene la vostra formula, essa produrrà la percentuale che state cercando. La formula dovrà essere sempre modificata fino a quando non sarà perfetta.

Vediamo un esempio eccessivamente semplificato per cercare di capire la probabilità di previsione dei nostri favoriti Squadra A contro la Squadra B degli esempi precedenti.

Diciamo che l’attacco, la velocità e l’allenatore sono i tre criteri che ci aiutano a determinare chi vincerà. Anche in questo caso, una formula reale avrà molti più criteri di questi, ma per questo esempio va bene.

Decidete che l’attacco è il 50% dell’equazione, la velocità è meno importante, pari al 30% dell’equazione, e l’allenatore è importante solo per il 20% del tempo.

La formula sarebbe la seguente:

50% (valutazione dell’attacco) + 30% (valutazione della velocità) + 20% (valutazione dell’allenatore).

Poi si assegna a ogni squadra una valutazione da 1 a 10 per ogni categoria.

Squadra A:

  1. Attacco 8/10 6/10
  2. Velocità 7/10 4/10
  3. Allenatore 4/10 6/10

Inserite questi numeri nella formula per ogni squadra e otterrete questo risultato. Potete anche cambiare le percentuali in decimali per semplificare i calcoli (50% è uguale a .5, ecc.)

Squadra A = .5(8) + .3(7) + .2(4) = 6.9

Squadra B = .5(6) + .3(4) + .2(6) = 5,4

A questo punto, è sufficiente calcolare la percentuale di punti totali di ciascuna squadra per ottenere la probabilità di pronostico. Il totale dei punti si ottiene sommando 6,9 e 5,4. Il risultato è 12,3.

Ora si vuole trovare la percentuale del punteggio di ciascuna squadra rispetto a 12,3. Questo si ottiene dividendo il loro punteggio per il totale dei punti disponibili e moltiplicando questo numero per 100.

Squadra A = (6,9/12,3)*100 = 56%

Squadra B = (5,4/12,3)*100 = 44%

Quindi, in base alla vostra formula, ritenete che la Squadra A abbia il 56% di probabilità di vincere la partita, mentre la Squadra B il 44%.

Sebbene abbiamo trattato questo aspetto nella sezione precedente, convertiamo questo dato in una moneyline e vediamo quali quote pensiamo di dover pagare per questa partita. La pratica rende perfetti, giusto?

Andiamo al nostro convertitore, inseriamo il 56% come probabilità implicita e clicchiamo su Converti. Il convertitore ci dice che la quota dovrebbe essere -127. Se vedete quote migliori in una scommessa sportiva, avete trovato un valore.

Se volete usare le statistiche nella vostra formula, potete certamente farlo. In questo caso, si assegnano intervalli a ciascun numero da 1 a 10. Ad esempio, supponiamo di utilizzare la media dei metri di passaggio come una delle statistiche. Ecco la scala che potreste utilizzare per il vostro sistema di valutazione.

Quale approccio è migliore per i pronostici scommesse?

Onestamente, la risposta a questa domanda è quale approccio funziona meglio per voi. Alcune persone che amano la matematica e le statistiche apprezzeranno l’approccio matematico o decidere di optare per altri sistemi scommesse matematici. Altre persone che sono allergiche alla matematica potrebbero apprezzare l’altro approccio. Finché l’approccio scelto funziona per voi e state vincendo, quello sarà l’approccio migliore. Se siete alle prime armi con le scommesse, potreste iniziare con l’approccio oculare ma giocare con quello matematico. Assicuratevi solo di dedicare la giusta quantità di ricerche e di sforzi alla realizzazione delle vostre scelte.

Per vincere scommettendo sui pronostici scommesse bisogna fare i compiti a casa

Le scommesse sportive non sono qualcosa di facile per nessuno. Non importa quanto siate acuti o intelligenti. Le scommesse sportive premiano coloro che sono disposti a lavorare sodo per ottenere ciò che vogliono. Cosa significa questo per voi? Significa che dovete essere disposti a dedicare il tempo e gli sforzi necessari per fare le scelte giuste e vincere.

Parliamo un po’ di cosa significa, perché la maggior parte delle persone inizialmente interpreta male il significato. Ecco una cosa che dovete capire. Anche se guardate ogni singola partita di uno sport, non siete degli esperti. A meno che non abbiate l’incredibile capacità di assorbire tutto ciò che accade in ogni secondo di ogni singola partita, non siete esperti.

Suggerimento n1: nessuno di voi che sta leggendo ha questa capacità, perché in realtà non esiste.

Questo significa che se volete essere esperti di uno sport dovete fare i compiti a casa. Per compiti a casa intendiamo analizzare le statistiche, guardare i filmati delle partite e fare tutto il possibile per cercare di individuare gli spigoli di cui si può approfittare.

Dovete però assicurarvi di lavorare in modo più intelligente e più intenso. Se dedicate 20 ore al giorno a studiare fatti inutili e a trarre conclusioni senza valore, farete comunque scelte sbagliate e sarete dei pessimi scommettitori sportivi. Se invece dedicate meno tempo, ma alle statistiche giuste e traete le conclusioni giuste, avrete un successo strepitoso.

Dovete utilizzare il vostro tempo di ricerca e di previsione dei pronostici scommesse in modo saggio.

Per quanto tempo dovreste studiare e fare ricerche per ogni partita o scelta che fate? Non esiste una risposta definitiva. La risposta è che dovete dedicare tutto il tempo necessario per fare scelte vincenti.

Per alcuni di voi che sono alle prime armi, potrebbe trattarsi di un bel po’ di ore per le vostre scelte. Per coloro che sono esperti e scommettono con successo da un po’ di tempo, questo tempo potrebbe non essere così lungo.

Tuttavia, vi diciamo questo. Più tempo intelligente e ben speso dedicherete allo studio delle vostre scelte, maggiore sarà il vostro successo. Le scommesse sportive premiano le persone che sono disposte a lavorare duramente e a dedicare molte ore a decifrare il sistema e a fare scelte migliori. Non c’è motivo per cui questo non possa essere il vostro caso, a patto che vi dedichiate a questo scopo.

Siate razionali, non emotivi

Quando fate scommesse sportive, dovete pensare e scegliere con la testa e non con il cuore. Lo sport di per sé è una montagna di emozioni da guardare. Se a ciò si aggiunge lo stress di vincere e perdere denaro, lo stress sale alle stelle. Una palla persa o uno stupido errore di un giocatore non è più solo una perdita per la vostra squadra preferita, ma è anche una perdita di denaro.

Questo aumento dello stress farà sì che le vostre emozioni facciano i salti mortali di tanto in tanto. È qualcosa di cui preoccuparsi? No, è qualcosa che dovete aspettarvi che accada.

Ciò di cui dovreste preoccuparvi, invece, è se le vostre emozioni iniziano a influenzare le vostre scelte di scommessa. È facile lasciare che la nostra logica venga offuscata dai nostri sentimenti, e il risultato non è positivo per i nostri profitti. La parte più difficile di tutto questo è che il nostro cervello è abbastanza intelligente da cercare di razionalizzare le nostre emozioni e convincerci che le nostre emozioni sono davvero una logica.

È necessario avere un forte controllo su questo aspetto prima di iniziare a fare le proprie scelte.

Una delle strategie migliori consiste nel piazzare tutte le proprie scommesse prima dell’inizio delle partite di quel giorno. Sebbene questo impedisca di fare scelte irrazionali quel giorno, potrebbe non essere l’ideale.

Se state aspettando che le file si spostino, potreste dover aspettare fino a quando gli altri giochi sono già iniziati. Se le partite non stanno andando bene, potreste essere tentati di fare qualcosa di insolito per contenere le perdite o per sentirvi meglio.

Se siete persone che devono aspettare che le file si spostino, scrivete cosa farete. Potete scrivere che se la linea X si sposta a Y punti, punterete una somma Z. In questo modo, purché abbiate abbastanza autodisciplina da seguire le vostre regole, non finirete per fare una selezione di scommesse sciocche che normalmente non fareste.

Questo vi proteggerà per quel giorno, ma dovete comunque assicurarvi che le vostre reazioni emotive non si ripercuotano sul giorno successivo e sulle vostre selezioni future.

Oggi non ci metteremo a fare la predica, ma l’autocontrollo e la disciplina sono importanti quasi quanto la capacità di fare selezioni vincenti. Se vi manca l’uno o l’altro, dovete adottare misure di salvaguardia o scegliere un altro hobby o un altro modo di fare soldi. È così semplice.

Suggerimento n2: evitare di scommettere sulle proprie squadre preferite.

Molti scommettitori sportivi riferiscono di avere difficoltà a evitare pregiudizi e a togliersi dalla testa quello che vogliono che accada quando scommettono a favore o contro la propria squadra.

Sta a voi decidere se seguire o meno questo consiglio. In base alla nostra esperienza, tuttavia, la maggior parte degli scommettitori sportivi ha difficoltà in questo senso, anche se dichiara di non avere problemi.

La qualità prima della quantità

Dobbiamo assicurarci che notiate che questa frase è leggermente diversa da quella che probabilmente siete abituati a sentire. Il luogo comune dice che la qualità è superiore alla quantità.

Tuttavia, noi diciamo che quando si tratta di scegliere le selezioni per le scommesse sportive, la qualità deve essere prima della quantità. La prima frase dice che si dovrebbe abbandonare completamente la quantità a vantaggio della qualità.

Quello che i bet tipster di Mister Scommessa dicono, invece, è che dovreste prima stabilire la qualità e poi spingere per aumentare la quantità.

È necessario trovare un modo per fare prima scommesse sportive di qualità.

Una volta che sarete riusciti a vincere su scala ridotta, potrete lavorare per espandere e fare più scommesse. È così che riuscirete a guadagnare seriamente. La chiave, però, è fare questo senza sacrificare la qualità.

Troppo spesso le persone vogliono raddoppiare il proprio bankroll e conquistare il mondo da un giorno all’altro. Le scommesse sportive non sono affatto uno sprint. Dovrebbe essere visto come una maratona. Non è una gara a chi riesce a piazzare più velocemente il maggior numero di scommesse di bassa qualità.

La qualità è la cosa più importante quando si tratta di scommesse sportive, perché scommesse di bassa qualità equivalgono a perdite di denaro.

Probabilmente lo sapevate già. Tuttavia, sebbene la maggior parte delle persone lo sappia, tende a trascurarne l’importanza per cercare di vincere troppo in fretta. Lasciate che la quantità venga naturalmente.

Se all’inizio riuscite a fare solo una o due scommesse di qualità a settimana, va bene così. Man mano che la vostra strategia cresce e il vostro gioco si affina, sarete in grado di trovare più margini e il numero di giocate aumenterà. Non forzate questa situazione in nessun caso.

La quantità è ancora importante quando si tratta di scommesse sportive

Questo perché le scommesse sportive sui pronostici scommesse sono un gioco a lungo termine che richiede di affrontare la variazione. La variazione è un concetto matematico secondo il quale, a prescindere dalla vostra bravura, avrete strisce vincenti e perdenti a breve termine.

Nel lungo periodo, gli scommettitori più bravi avranno sempre la meglio, ma questo richiede un grande volume di scommesse. Ovviamente, quanto più velocemente riuscirete a raggiungere tale volume di scommesse, tanto più velocemente vi sarà garantito di superare la varianza e di realizzare i vostri profitti e guadagni. Tuttavia, se lo fate sacrificando la qualità, vi scavate una fossa dalla quale potreste non uscire mai.

Previsioni di gioco prima dei tipi di scommessa o dell’esame delle linee

Spesso si sente dire che i nuovi scommettitori sportivi scelgono prima il tipo di scommessa che vogliono fare e poi si preoccupano di quale lato scegliere.

Per esempio, dicono qualcosa del tipo: “Voglio fare una scommessa moneyline su questa partita”, e poi iniziano la loro ricerca e i loro pronostici scommesse. Altri scommettitori possono consultare l’elenco delle scommesse e delle linee e cercarne alcune di loro gradimento, per poi iniziare la ricerca per convalidare la scommessa. Sebbene questi possano sembrare approcci corretti, esiste un modo migliore e più efficace di affrontare le scommesse.

Dovreste invece iniziare a prevedere come pensate che andrà la partita.

Questo va fatto prima ancora di guardare le linee o le opinioni di chiunque altro. Perché? Perché esiste la cosiddetta profezia che si autoavvera. In pratica, se volete vedere qualcosa, inizierete inconsciamente a cercare cose che lo confermino.

Se volete scommettere che la squadra A vincerà, inizierete a notare le statistiche che supportano questo punto di vista e ignorerete quelle che non lo supportano.

Tutto questo avviene di solito senza che il cervello se ne renda conto. Per evitarlo, fate i vostri pronostici scommesse sulla partita prima di guardare e di avere in testa le linee o le quote.

Prevedere il flusso e l’esito della partita prima di decidere quale tipo di scommessa effettuare è molto utile. Potreste trovare molte altre scommesse che non avreste mai pensato di fare. Potreste anche scoprire che il tipo di scommessa che stavate cercando di fare non è la scommessa ideale che volete fare.

Esempio

Supponiamo che stiate lavorando a un pronostico per la partita tra la Squadra A e ila Squadra B. Di solito vi piace fare scommesse moneyline, ma oggi decidete di seguire il nostro consiglio e di pronosticare la partita prima di andare a fare la vostra scommessa.

Secondo il suo pronostico, la partita sarà un’esplosione offensiva. Entrambe le squadre si scateneranno e la il capocannoniera della Squadra A disputerà una grande partita. Prevedete che la partita sarà combattuta, ma pensate che la Squadra A vincerà. Dovreste comunque fare la vostra scommessa moneyline?

Guardate le quote e vedete che la Squadra A è a +3 punti sullo spread. Dal momento che non eravate sicuri che avrebbero vinto, potreste scegliere la scommessa sullo spread. Potreste anche pensare di puntare sull’over, dato che pensate che sarà una vetrina offensiva, e potreste puntare sulla Squadra B per una grande partita.

In sostanza, prevedendo prima la partita, siete riusciti a capire che c’era un’opzione migliore da prendere e avete individuato alcune scommesse extra che potrebbero portarvi un alro profitto.

Questo vi eviterà anche di essere timorosi quando vedrete delle linee davvero pessime. Se pensate che i la Squadra A dovrebbe essere favorita e vedete che è a +8, potreste convincervi che c’è qualcosa che vi sfugge e che c’è un motivo per cui la linea è così negativa.

Per questo motivo, potreste convincervi a non fare quella che potrebbe essere una scommessa incredibile. Ma se avete già svolto i vostri compiti e avete fatto il vostro pronostico, sarete in grado di riconoscere che si tratta di una linea orrenda e non avrete paura di buttare giù una scommessa prima che gli altri scommettitori più accorti la trovino e la riportino dove dovrebbe essere.

Tutto ciò che bisogna sapere sui pronostici scommesse

In questa guida sui pronostici scommesse vi abbiamo spiegato nel dettaglio il modo corretto per utilizzare i pronostici sportivi per scommettere online, sperando che i nostri tipster siano riusciti a farvi comprendere come il semplice lancio di freccette contro il muro o l’estrazione di scelte dal nulla non siano i modi migliori per diventare uno scommettitore sportivo di successo.

Se volete davvero fare le cose nel modo giusto, dovete seguire un approccio strutturato, dedicare la giusta quantità di tempo e di ricerche e attenervi al vostro sistema e alle vostre regole. Tutto ciò che vi abbiamo fornito in questa guida non ha lo scopo di rendere le scommesse sportive più faticose e meno divertenti, ma di aiutarvi a diventare uno scommettitore sportivo più redditizio e di successo.

Ricordate che le scommesse sportive non sono uno sprint verso il traguardo, ma richiedono una strategia lenta e metodica basata sul calcolo verso la redditività.

Non abbiate fretta e date alla vostra esperienza il tempo di crescere e risplendere.

Fidatevi dei tipster di MisterScommessa: un giorno sarete grati quando vi renderete conto di quanto queste informazioni vi abbiano aiutato a raggiungere i vostri obiettivi nelle scommesse sportive partendo da un semplice pronostico sportivo.

3,0 rating
3,8 rating
50% SPORT fino a €100 sul primo deposito
5,0 rating
Bonus di Benvenuto fino a €330
5,0 rating
Bonus di Benvenuto fino a €305
4,8 rating
Bonus di benvenuto fino a 150€
© Copyright 2022 Misterscommessa - IL GIOCO è VIETATO AI MINORI DI ANNI 18 E PROVOCA DIPENDENZA PATOLOGICA. Il sito non è aggiornato con alcuna periodicità e non rappresenta un prodotto editoriale. Probabilità di vincita su www.adm.gov.it