19 Ottobre 2021
Blog
percorso: Home > Blog > Nations League

Il prematch di Spagna - Francia: i giovani sfidano i fuoriclasse

09-10-2021 19:00 - Nations League
La finalissima della seconda edizione della Nations League vede contrappose due squadre molto forti ma con filosofie completamente diverse: da una parte, infatti, troviamo una squadra, la Spagna, composta quasi unicamente da giovani talenti del calcio spagnolo, spesso semisconosciuti al grande pubblico. Dall’altra, invece, troviamo quella che è una delle squadre più forti della storia del calcio, la Francia, con una rosa piena dei migliori talenti mondiali, fra cui spicca senza ombra di dubbio Mbappé, autore di una prestazione strepitosa nella semifinale contro il Belgio. Una sfida, quella che andrà in scena a San Siro, che ci regalerà sicuramente tanto spettacolo, a partire dal duello del match, che vedrà protagonisti Oyarzabal e Mbappé.

Il duello del match: Oyarzabal contro Mbappé


A decidere le sorti di uno dei match più interessanti di questo inizio di stagione sarà sicuramente il talento di Oyarzabal e Mbappé: entrambi, infatti, sono stati protagonisti di due semifinali strepitose. Eppure, quasi nessuno conosce l’esterno della Real Sociedad, mentre tutti idolatrano Mbappé. Proprio per questo motivo, la sfida fra un’ala in rapidissima ascesa e un attaccante già affermatissimo potrebbe rappresentare il tema centrale di una partita che sicuramente regalerà tantissimo spettacolo.

Il giocatore più atteso: Theo Hernandez


La nazionale francese è sempre stata un tabù per Theo Hernandez: all’inizio ha sbagliato lui, rifiutando platealmente la convocazione. Questo gesto immaturo gli è costato il ban di Deschamps, che lo ha ignorato, nonostante le sue prestazioni sul campo lo avessero reso con il tempo uno dei migliori terzini sinistri migliori d’Europa. Alla fine, la convocazione è arrivata, ed è stato proprio lui a cambiare completamente faccia alla Francia, donando vivacità, velocità e cattiveria alla fascia sinistra della Francia, tanto che il gol decisivo contro il Belgio è stato segnato proprio da Theo.

L’opportunità di Luis Enrique


Dopo alcuni anni decisamente duri, segnati dalla dolorosissima perdita della figlia Xana, Luis Enrique è ritornato ad essere uno dei migliori allenatori al mondo: la sua Spagna, infatti, è un concentrato di talento, determinazione, freschezza e bel gioco. In altre parole, una squadra che un futuro luminosissimo davanti e che presto potrebbe affermarsi come la più forte al mondo. E, dopotutto, cosa c’è di meglio che cominciare un nuovo ciclo vincente con la vittoria di un trofeo?

La dichiarazione di Deschamps


“Non è che avrei preferito sfidare l’Italia…Tutti avrebbero potuto immaginare una finale Italia-Belgio perché i belgi sono primi nel ranking da molti anni e noi venivamo da due pareggi. Ma alla fine sarà Francia-Spagna: ieri la squadra di Luis Enrique ha dimostrato grande forza, ha fatto soffrire un Italia che però non ha mollato. Conosco bene la Spagna, quando hanno la palla è dura: abbiamo tre giorni per recuperare, c’è un titolo in gioco, e quando si gioca una finale è sempre meglio vincerla.”
Tags: news

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
 (testo completo) obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
www.misterscommessa.com utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie. Se non desideri autorizzare l'utilizzo di tutti o una parte dei cookie, oppure se desideri approfondire l'argomento, consulta la
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari